Tagged: Kindle.
Al momento della registrazione di Kindle, Amazon assegna al dispositivo due indirizzi email, uno nel dominio @kindle.com e l’altro in @free.kindle.com. Il sito recita: “Ogni Kindle registrato possiede un proprio indirizzo e-mail. I documenti personali inviati all’indirizzo e-mail del Kindle saranno inviati solamente a quel Kindle. Potrai modificare l’indirizzo e-mail associato al tuo Kindle dalla sezione Impostazioni Documenti personali.” (dalla gestione “Il mio Kindle” della pagina “Il mio account” di Amazon). I documenti dei formati supportati da questa operazione (*) inviati all’indirizzo @kindle.com vengono convertiti, a pagamento, e ricevuti da Kindle via wireless. Se possedete materiale in formato già pronto per Kindle (di solito file .mobi e PDF) potete utilizzare @free.kindle.com, che è completamente gratuito. Questa funzione è poco pubblicizzata e difficile da trovare (a volte impossibile) sulle pagine di Amazon. Il che mi sembra una pessima caduta di stile: qualche malizioso potrebbe pensare che Amazon cerchi di spillare quattrini alle persone meno attente o meno esperte. Lo ridico per chiarezza: se il materiale che inviate al Kindle è in un formato già pronto e non deve essere convertito, l’email @free.kindle.com è completamente gratuita. Non c’è neppure il rischio di sbagliare: se si invia un documento da convertire a @free.kindle.com, esso non viene processato e viene restituita una mail di errore. Non esiste pericolo di spam, poiché ogni indirizzo del mittente deve essere preventivamente inserito nella pagine di gestione di Kindkle. Molto comodo per inviare un libro a vostra zia che vive a 500km da voi: mandate una mail al suo Kindle e lei si ritrova istantaneamente il libro pronto per essere letto, segnalato come “Novità” sulla prima pagina.

11:48 am, by amonkeyswedding 1